sabato 3 dicembre 2016

Maria Elena Boschi manda in tilt il teatro

Intelligente, determinata, preparata ma anche femminile ed elegante. Il ministro Maria Elena Boschi, fiore all’occhiello del governo Renzi, è stato il vero spettacolo alla prima dell’Otello di Rossini, al Teatro San Carlo di Napoli. A pochi giorni dal referendum, ha presenziato all’evento sedendo nel palco reale accanto alle autorità locali e catalizzando gli sguardi della platea e i flash dei fotografi.



Se già la sua presenza era motivo di subbuglio, non poteva che esserlo la sua elegantissima mise. Maria Elena Boschi ha indossato un abito di Emilio Pucci, della collezione invernale 16-17. Un vestito lungo in chiffon di seta, con decorazioni floreali sui toni del blu e del rosa e una profondissima sc0llatura che valorizzava il décolleté importante. Spalle scoperte, capelli sciolti e una pochette luccicante completavano l’outfit chic del ministro.
E tale splendore deve aver spiazzato chi le stava intorno, tanto da aver catalizzato gli sguardi maschili in più occasioni. Sorrisi sornioni e sguardi eloquenti sul fisico della ministra, gli ingessati politici hanno fatto a gara a salutarla, stringerle la mano, sederle accanto. Un’avvenenza che non ha lasciato indifferenti nemmeno i suoi compagni di palco e partito. I paparazzi hanno infatti colto Gennaro Migliore e il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, che coi loro sguardi penetranti sbirciavano le curve della ministra. E anche sui social non sono mancate le solite ironie con commenti e battutine (a volte non troppo gentili) nei confronti di chi approfondiva gli “argomenti convincenti” del ministro per le riforme.
A livello personale, una bella rivincita sulle catteverie, per Maria Elena Boschi.

Post più popolari