martedì 12 gennaio 2016

David Bowie, icona di stile per sei decenni

David Bowie, che si è spento il 10 gennaio a 69 anni,  è stato un innovatore del fashion tanto quanto ha rivoluzionato il mondo della musica. In una carriera lunga sessant’anni, il Duca Bianco è stato tutto e il contrario di tutto.
Ha presto abbandonato la faccia da ragazzo pulito degli anni Sessanta, per i look androgini dei primi Settanta per diventare poi, grazie ai costumi del designer giapponese 


Kansai Yamamoto, il glitterato alieno Ziggy Stardust sul finire del decennio.
L’estremo ha lasciato il posto a spolverini e tuxedo, in pieno stile Ottanta per virare poi su lunghi trench lavorati dal sapore esotico dal 1997.
Quando ormai si era già provato tutto, l’ultimo decennio ha visto un David Bowie neo-classico, impeccabile ed elegante, sempre accompagnato dalla moglie Iman.
E’ stato in mutande, in kimono, vestito da ballerina, da yuppie, coi tacchi, con la cravatta, con le tutine multirighe, con la bandiera inglese e con l’occhio da pirata. I capelli sono stati di tutte le lunghezze e dei colori più svariati, il suo make-up viene riproposto periodicamente, dalle passerelle allo street-style.

Post più popolari