martedì 13 ottobre 2015

"Mi guardo e non mi riconosco": l'attrice di Almodovar contro i ritocchi di Photoshop

«Mi guardo e non mi riconosco», così esordisce in un post su Instagram l'attrice spagnola Inma Cuesta commentando una sua foto messa accanto a un'altra ritoccata con photoshop. 
«Scoprire che la tua immagine è nelle mani di persone che hanno un'idea della bellezza completamente irreale». 



La polemica dell'attrice, che apparirà nel prossimo film di Pedro Almodovar, è su come spesso i canoni di bellezza "standard" siano molto distanti dalla realtà.  
Sull'inserto del "Periodico de Catalunya" l'immagine compare in modo molto definito: non ci sono rughe, imperfezioni, i fianchi sono meno pronunciati e il collo più lungo. Postando lo scatto originale sul social la modella ha commentato: «Non capisco la necessità di ritoccare il mio corpo fino a ridurmi alla metà di quello che sono, allisciare la mia pelle, allungarmi il collo fino a trasformarmi in una bamb0la senza espressione».
Il post è diventato in poco tempo virale e la bella attrice, anche al naturale e senza Photoshop, ha ottenuto molta solidarietà e supporto da molte donne, comprese sue colleghe. 

Post più popolari