giovedì 26 marzo 2015

Taylor Swift e Microsoft comprano il dominio.porn per tutelare l'immagine

Il colosso dell'hi-tech Microsoft, l'università di Harvard e la cantante Taylor Swift sono tra gli acquirenti di indirizzi web con suffisso ".porn" e ".adult", in una mossa volta a tutelare la propria immagine prima che tali indirizzi diventino, quest'estate comprabili da chiunque. 


Stando a quanto riportato dalla Cnn, Microsoft ha registrato Office.porn e Office.adult. Allo stesso modo la popstar ora possiede Taylorswift.porn e Taylorswift.adult. Il costo di ogni indirizzo è di 2.500 dollari.  "Porn", "adult" e "sucks" ("fa schifo") sono tra i nuovi domini introdotti dall'Icann, l'ente statunitense che ha il compito di assegnare indirizzi Ip e che può introdurre nuovi suffissi accanto ai classici ".com" e ".org".Vista la delicatezza dei nuovi domini, l'Icann ha concesso ad enti, compagnie e personaggi famosi una finestra temporale per poter comprare indirizzi con tali suffissi prima che, dall'inizio di giugno, siano a disposizione di chiunque voglia acquistarli. I domini "Porn" e "Adult" sono gestiti dalla compagnia Icm Registry, mentre "sucks" è appannaggio di Vox Populi Registry.

Post più popolari