domenica 13 luglio 2014

Cartoon mania: i fumetti si trasformano, non solo in t-shirt, ma anche in borse e scarpe




Colorati e buffi o trasformati in pattern grafici, i fumetti sono al centro delle idee creative di molti stilisti, che, ultimamente, li scelgono per decorare abiti ma anche accessori.
Jeremy Scott è l’emblema della tendenza, per la collezione Primavera-Estate 2014 del suo omonimo brand, ha scelto infatti dei simpatici mostricciattoli e li ha trasformati in maglioni, abiti succinti, shorts e quant’altro. Ora alle redini di Moschino, la sua creatività kitsch sembra continuerà a stupire anche per le prossime stagioni. Tra gli italiani troviamo Fay, sotto la direzione artistica del duo Aquilano e Rimondi, e un familiare Snoopy riprodotto nella sua immagine più classica. 







Comics tradizionali invece per LeitMotiv, brand italiano agli esordi, sceglie un abito a impero e lo contrasta con l’ilarità dell’immagine. Precursore della tendenza è proprio Moschino, imperdibile per i fan la maglia della linea Love Moschino, con personaggi parlanti; il costume di Kenzo con squaletti che sguizzano fuori dall’acqua conserva un senso di ironia vivace, mentre il foulard di Gucci punta sul romanticismo con cavalli e arcobaleni. Per gli accessori c’è la borsa “occhio” di Charlotte Olympia, e le ballerine con pianeti bianchi su nero firmati Miu Miu.

Post più popolari