domenica 15 giugno 2014

Via le cellule morte, arriva il sole!




Per preparare la pelle del viso a ricevere i caldi raggi solari, ma soprattutto per liberarlo dal grigiore accumulato durante i lunghi mesi invernali, l'unica soluzione è uno scrub efficace che eliminando impurità e cellule morte dona al viso un incarnato più omogeneo.  Innanzittuto è bene distinguere tra i vari tipi di scrub; per rendere la pelle del nostro viso più luminosa possiamo servirci di detergenti, formato crema o mousse, contenenti microgranuli che possono essere usati ogni 4-5 giorni (è assolutamente sconsigliato un uso quotidiano che sottopottebbe la pelle ad uno stress controproducente), oppure una maschera peeling che garantisce un gommage più profondo ma che è consigliabile applicare ogni dieci giorni.
Naturalmente è bene tenere conto della tipologia della propria pelle nella scelta del prodotto. Per quanto riguarda l'applicazione le regole basilari per ottenere un risultato soddisfacente sono poche ed essenziali. Inumidite il viso dopo averlo struccato accuratamente e con la punta delle dita applicate lo scrub con una serie movimenti circolari, dall'interno verso l'esterno, che insisteranno sulla famigerata zona T (fronte-naso-mento).

Terminato il massaggio sciacquate il viso con acqua tiepida e se volete concedervi la coccola finale potete picchiettare il viso con un batuffolo di cotone imbevuto di acqua termale. Non dimenticate assolutamente la crema idratante che nella stagione estiva deve avere anche un buon fattore di protezione solare per scongiurare il pericolo delle macchie. A trattamento ultimato il vostro viso avrà di nuovo la luce che si merita!

Post più popolari